Il sistema di allestimenti removibile per veicoli commerciali leggeri, denominato “Shelter”, sarà presente al G7 dei trasporti che si terrà a Cagliari il 21 e 22 giugno per rappresentare il migliore risultato delle attività finanziate con fondi POR-FESR Abruzzo.universitalaquila

Il Sistema di allestimenti Shelter costituisce un’importante innovazione per i sistemi integrati di trasporto con un particolare riferimento alla logistica dell’ultimo miglio. In particolare lo Shelter consiste in uno speciale sistema di contenitori modulari abbinati a flotte di mezzi opportunamente allestiti. Il contenitore a struttura modulare del sistema Shelter, che è anche l’allestimento del veicolo, va a sostituire la tradizionale combinazione bancale su mezzo di trasporto, fondendo assieme, in un’unica unità funzionale, il contenitore della merce e l’allestimento del veicolo. Si perseguono così alcuni importanti obiettivi pratici: ottimizzare i flussi logistici e limitare le masse trasportate, per ridurre i costi del trasporto merci e l’impatto ambientale dei processi di movimentazione delle merci. Questa innovazione tutta abruzzese, sarà presentata ai ministri dei trasporti di Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito ed Usa, oltre che alla commissaria europea Violeta Bulc.gruppodicosimo

Il sistema Shelter è stato ideato e progettato dall’Università dell’Aquila e realizzato in collaborazione con il gruppo Di Cosimo di Montesilvano. L’ingegneria Meccanica aquilana si conferma nel suo ruolo di riferimento culturale per l’industria regionale e fondamentale guida scientifica per le attività nell’ambito dell’industria dell’automobile. In questo settore il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia (DIIIE) è attivo sia nella regione che nel contesto più ampio delle collaborazioni internazionali.La Sapienza - Assemblea delle università su proposte contro la legge Gelmini

Il G7 costituirà l’occasione per dare risalto alle buone pratiche di collaborazione tra l’Università dell’Aquila, Univaq, e l’industria.

“Al G7 dei trasporti sarà presente il risultato della creatività di un gruppo di lavoro dell’Università dell’Aquila” – commenta il prof. Paolo Di Stefano, Responsabile scientifico del progetto Shelter per l’Università dell’Aquila e Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica- Shelter – continua Di Stefano – è il frutto delle nostre passioni e dell’attenzione che da sempre poniamo per la crescita dell’industria nel territorio e per la cura dell’ambiente”.

L’impegno dell’Università dell’Aquila a sostegno dell’industria è perseguita anche nella formazione delle future generazioni di ingegneri. Ne sono un’importante conferma i dati recentemente pubblicati dall’ente terzo ALMALAUREA (www.almalaurea.it) che ha il compito di valutare il sistema universitario nazionale. Dall’ultimo report presentato emerge che il 100% dei laureati nel corso di laurea in Ingegneria Meccanica dell’Aquila hanno un impiego lavorativo a tre anni dalla laurea, a fronte di un corrispondente dato nazionale del 87,1 %. “Questo risultato è il frutto della capacità che abbiamo di saper interpretare i bisogni formativi e di innovazione delle aziende”- afferma Francesco Parasiliti Collazzo, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia dell’Ateneo Aquilano- “il nostro ruolo –continua Parasiliti- è collaborare al processo di crescita del territorio e ci sentiamo pienamente coinvolti”.

“Non è un caso” conclude il direttore del DIIIE “se riceviamo numerosi sostegni economici da parte di aziende nella forma di borse di studio per studenti meritevoli”.

Print Friendly

Tags: , , , , , , , , , , , , ,