Un altro importante riconoscimento per ZTE Corporation in queste ore, che si aggiudica il premio per la Migliore innovazione tecnologica per il 5G di Informa per la sua innovazione tecnologica end-to-end 5G al Mobile World Congress 2018 a Barcellona.5g

Le soluzioni globali end-to-end 5G di ZTE sono costituite da prodotti e soluzioni come le reti di accesso wireless, le reti core, le portanti, i chip e i terminali che soddisfano i requisiti di distribuzione commerciale del 5G degli operatori mondiali. Le soluzioni dimostrano il profondo impegno di ZTE rispetto all’innovazione della filiera industriale del 5G e alle esigenze future di questa nuova rete.

ZTE è la prima ad applicare la Massive MIMO, la tecnologia chiave del 5G, alle reti 4G, con un miglioramento dell’efficienza dello spettro fino a 8 volte. In risposta alla domanda di accesso massiccio alle reti 5G, ZTE ha proposto MUSA, che ha consentito al sistema di supportare da 3 a 6 volte il numero di accessi degli utenti con le stesse risorse di frequenza temporale.

La soluzione MUSA ha permesso la realizzazione della programmazione libera e ha ridotto notevolmente il consumo di energia dei terminali. Nella seconda fase del test 5G in Cina, MUSA ha raggiunto 90 milioni di connessioni/MHz/ora, superando di gran lunga gli indicatori definiti dall’ITU. Grazie a questa soluzione innovativa, ZTE ha superato il progetto di ricerca NOMA, facendo progredire lo standard del settore.

Le stazioni di base pre-commerciali ad alta e bassa frequenza 5G hanno avuto prestazioni eccezionali nella prima e nella seconda fase del test 5G in Cina.ZTE MWC 2018

In termini di reti core 5G, ZTE ha presentato una serie completa di network slicing 5G end-to-end. Cloud ServCore, la rete core cloud 5G, utilizzerà tecnologie chiave come i micro-componenti di servizio leggeri, il network slicing e la piena convergenza degli accessi per aiutare gli operatori a far evolvere il 5G fluidamente e per offrire una larghezza di banda ultra-larga, l’Internet of Things e altre nuove attività.

Per quanto riguarda le portanti 5G, la soluzione Flexhaul 5G di ZTE basata sulla tecnologia di espansione e innovazione FlexE supporta lo scenario precursore, medio e back-haul di portante integrata, che soddisfa perfettamente le esigenze di frammentazione delle reti portanti 5G e ottiene l’unificazione delle reti 3G/4G/5G. Inoltre gli indicatori di prestazioni chiave di Flexhaul 5G raggiungono livelli leader nel settore: tempo di commutazione di protezione end-to-end inferiore a 1 ms, latenza di inoltro a nodo singolo inferiore a 0,5 μs.

Nel frattempo, ZTE ha cooperato attivamente con diversi operatori di punta, come Telefonica e China Mobile, per condurre molteplici test che hanno verificato appieno le straordinarie prestazioni della soluzione Flexhaul 5G in quando a portante unificata CPRI / eCPRI, latenza ultra-ridotta e commutazione di protezione ultra-rapida. La soluzione soddisfa i requisiti di carico differenziato e i rigidi limiti di prestazione di diversi tipi di attività 5G.

In questi anni, ZTE si è distinta anche in altri settori: per quanto riguarda i chip, è pioniere delle tecnologie a semiconduttori con la sua tecnologia di chip sviluppati autonomamente e continua a ottimizzare il consumo energetico e le prestazioni per fornire chip leader nel settore; nel campo dei terminali, ZTE intende lanciare terminali intelligenti abilitati al 5G entro la fine del 2018 o l’inizio del 2019 e sarà uno dei primi fornitori al mondo ad offrire terminali 5G.

Il Joint innovation Center Zte all'Aquila

Il Joint innovation Center Zte all’Aquila

ZTE ha dato un forte apporto innovativo nel settore del 5G, conducendo anche il processo di verifica della tecnologia e lo sviluppo dei prodotti. L’azienda è impegnata a divenire il primo fornitore di apparecchiature commerciali 5G al mondo e a contribuire all’arrivo dell’epoca dell’Internet of Everything.

Dai primi giorni di febbraio la Zte ha aperto un Joint innovation Center Zte a L’Aquila per il 5G in Italia.

Print Friendly

Tags: , , , , , , , ,