di Antonio Fidanza

71 assunzioni (di cui 8 già effettuate), tra stabilizzazioni e nuovi ingressi, programmati dalla direzione Asl della provincia di L’Aquila che saranno portate a termine tra gennaio e marzo. Si tratta di una massiccia immissione di personale a cui si aggiungerà la nomina di 9 primari nei vari ospedali della provincia, destinati a dare nuovo impulso a tutta l’attività  all’interno dell’azienda.

E’ quanto si apprende da una nota dell’Asl nella quale si specifica che con il nuovo piano delle assunzioni 2018 sono stati già assunti 8 medici: 4 per la  Tin (terapia intensiva neonatale) dell’ospedale di L’Aquila e 4 per i servizi di base (1 medico ciascuno al Serd di L’Aquila e di Avezzano, al distretto sanitario di L’Aquila e al Noc, il servizio deputato ai controlli delle strutture private).  Ulteriore personale medico sarà assunto tramite bandi di mobilità, già avviati, da destinare ai seguenti servizi e reparti: anestesia e rianimazione (2), ematologia (2), medicina trasfusionale (2) e medicina legale (1 ).

Il piano di potenziamento dell’organico prevede inoltre, entro il 31 gennaio prossimo, l’attivazione del bando per la stabilizzazione di 60 infermieri e  l’assunzione di 14 ostetriche, di 14 tecnici di radiologia, di 6 fisioterapisti e di 6 logopedisti. Anche l’organico degli amministrativi beneficerà di nuove 16 unità: 10 assistenti amministrativi e 6 collaboratori amministrativi, il cui iter sarà perfezionato nel primo trimestre dell’anno corrente.

9 concorsi per primari. I concorsi, i cui iter sono stati già avviati, serviranno a nominare i direttori dei seguenti reparti e servizi: ortopedia di L’Aquila, ortopedia di Avezzano, chirurgia generale di Sulmona, chirurgia vascolare di Avezzano, cardiologia Avezzano, radiologia Avezzano, pronto soccorso di Avezzano. In questo lotto rientra inoltre  la nomina del nuovo direttore del Siesp (servizio igiene, sanità ed epidemiologia pubblica) e di quello provinciale dei psichiatria.

Sulmona: nuovo primario.

Questa mattina il manager Rinaldo Tordera ha firmato l’atto di nomina del dr. Vincenzo Pace  per 5 anni a direttore di anestesia e rianimazione dell’ospedale peligno. E’ il primo di una serie di provvedimenti che definiranno al meglio l’assetto dei servizi, nell’ottica di una più efficace organizzazione dell’attività all’interno del nuovo ospedale di Sulmona.

“Con questo piano di assunzioni in tutta l’azienda”, dichiara il Manager Tordera, “saremo in grado di puntellare i servizi cruciali, di rilanciare quelli del territorio e di migliorare sensibilmente l’apparato amministrativo. Tra gennaio e marzo il piano delle assunzioni, in ampia misura già in corso sul piano delle procedure amministrative, costituirà uno spartiacque rispetto all’attuale assetto, imprimendo un forte impulso alle prestazioni di tutta la provincia”.