Fonte Ansa - Se l’export italiano corre, quello abruzzese cammina lento.

E’ la fotografia dell’andamento delle esportazioni nei primi sei mesi del 2017 secondo la ricerca realizzata per Cna Abruzzo da Aldo Ronci su dati Istat.cna

Se nel 2016, tra gennaio e giugno, l’export ammontava a 4.172 milioni di euro, nel primo semestre 2017 è stato di 4.252, un incremento pari a un sesto di quanto avvenuto nel 2016, quando l’aumento era stato di 500 milioni. L’Abruzzo è ora al quintultimo posto della graduatoria delle regioni italiane, un anno fa l’incremento era stato del 13,6%, terzo miglior risultato”.

“Il nostro export resta fortemente condizionato dai successi dell’automotive, ma c’è un’altra economia che resta in forte difficoltà, quella di cui il mondo della micro-impresa e dell’artigianato è un pezzo fondamentale” dice il direttore di Cna Abruzzo Graziano Di Costanzo. “Proprio su questo secondo segmento l’intervento pubblico, Regione in testa, possono contribuire a un rilancio, con interventi mirati di sostegno”.

Print Friendly

Tags: , , , , ,